Get a site

Bersani, Napolitano ed il governo che non c’è; flop del leader del Pd nel tentativo di formare un governo

Consultazioni ancora non risolutive per Bersani e la formazione di un nuovo governo. La situazione politica italiana resta critica, e il pallino della discordia torna in mano al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano; il quale non escluderà ancora l’ipotesi di formare un governo da parte di Bersani, se non troverà delle validi, forti e concrete alternative di governo. 

L’impossibilità di formare un governo, mette in evidenza la grave situazione di crisi, non solo dei nostri politici nazionali, ma anche delle inefficienze perpetrate in questi anni dalla nostra classe politica nazionale.
Il quadro resta alquanto contorto, Bersani continua nell’ipotesi di trovare coalizioni di governo con i montini ed i cinque stelle, ottenendo soltanto un grande flop, Berlusconi nel tentativo di continuare a essere protagonista nella formazione di una nuova legislatura chiede ad oltranza la formazione di un governo dalle larghe intese. 

Il M5S nella ostinato radicalismo ideologico sta collassando il paese verso una profonda forma di governo anarchico ed non costituzionale con il loro programma politico del no al tutto, ed infine i montiani che mostrano la loro grande indecisione ed incertezza, quando occorre solidità e compattezza. 

L’irresponsabilità politica degli eletti e’ palese, gli Italiani hanno espresso con il voto una loro ferma decisione, affidare il paese ad una coalizione mista, affinché gli assetti politico-ideologici siano in equilibrio, e ci sia imparzialitàdirettiva. Inoltre con il voto dato al M5S hanno voluto dare un forte segno di cambiamento al parlamento italiano, portando facce nuove in grado di cambiare un degrado politico-corruttivo che e’ stato protagonista in questi decenni di governabilità da parte della classe dirigente della Seconda Repubblica. 

Il M5S invece di apportare il cambiamento tanto auspicato, hanno tradito la fiducia degli elettori che li hanno appoggiati, credendo fortemente nei loro ideali, hanno voluto dare un segno forte di rinascita politica eleggendo volti nuovi e giovani per dare una nuova impronta di onestà politica nazionale nei confronti dellEuropa e del mondo. 

LItalia ha bisogna di un governo e soprattutto di assicurare le garanzie prese dal precedente governo tecnico. LEuropa più che mai attende risposte concrete soprattutto dopo i fatti che sono occorsi a Cipro; che hanno riportato instabilitàeconomica in area euro. 

LItalia Non può fallire il rispetto degli impegni presi; non possiamo vanificare gli sforzi fatti dagli Italiani; per uscire dalla crisi di default abbattutasi poco più di un anno fa sul nostro paese; ma soprattutto non possiamo permetterci di continuare a perpetrare una non governabilità che sarebbe deleterio non solo per lItalia e gli italiani ma anche per lEuropa stessa.


Davide Lombino

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Un'altro punto di vista