Get a site

Sandro Pertini, una fulgida mente offuscata dalla cupidigia di coloro che minano la democrazia

pertiniCari amici lettori,

Oggi volevo ripercorrere le gesta di un personaggio politico italiano di indubbia alta dirittura morale nonché di fulgida onestà intellettuale; parliamo di Sandro Pertini.

Scorrendo le notifiche pervenute nel mio profilo Google, sono rimasto particolarmente colpito e altrettanto disgustato dai commenti riguardanti Pertini pubblicati al seguito di un post editoriale nel quale viene descritto come un truce omicida e protettore di criminali i quali hanno ottenuto la grazia, tramite l’amnistia durante il suo settennato per il perseguimento di secondi fini, nonché’ uomo privo d’intelligenza politica.

Il Post editoriale è stato pubblicato su un profilo Google appartenente ad un personaggio (il quale non faccio il nome per motivi di privacy); facente parte o simpatizzante del M5S, al quale fanno seguito diversi commenti sconcertanti, pubblicati da altri appartenenti allo stesso movimento, nonché da personalità di destra o simpatizzanti neofascisti.

Alle pesanti considerazioni elevate al presidente Pertini; sono intervenuto chiedendo un riscontro analitico dei fatti, dalla quale si potesse dedurre queste conclusioni.

Mi è stato dato un link relativo al sito giornalistico La Rosa Nera, sulla quale vengono riportate notizie presunte al lato oscuro di Sandro Pertini (il link per chi lo volesse consultare è il seguente: http://www.larosanera.it/il-lato-oscuro-di-sandro-pertini).

Dopo aver letto l’articolo, posso senz’altro sostenere che tutte le notizie enunciate hanno qualcosa di paradosso e contraddicevole allo stesso tempo, raffrontandole con il pensiero di Pertini derivanti dalle sue interviste rilasciate negli anni.

A tal proposito volevo riportare una lunga intervista fatta a Pertini dalla giornalista Oriana Fallaci il 27 dicembre 1973 rilasciata per conto della testata giornalistica “L’Europeo”.

Dalla quale si potrà dedurre il profondo e schietto pensiero politico di uno dei più grandi politici e salvatore della patria italiani. (link Intervista a Pertini)

Volevo inoltre ricordare che senza uomini come Sandro Pertini, non saremo stati in grado oggi di poter godere della libertà di stampa ed opinione nonché’ civile senza vincoli e restrizione i quali sono i presupposti per la fine di ogni democrazia.

Davide Lombino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un'altro punto di vista